CENTRO SPORTIVO ITALIANO - COMITATO PROVINCIALE DI RAVENNA
13 marzo 2021

“Quarantanoia, no grazie”, il progetto online per un’attività sportiva e ludico-motoria da casa

CSI Ravenna, Gym Academy e Cacciatori di Idee sono i partner di questa articolata proposta che vuole offrire, attraverso una serie di video diffusi sui propri canali social, opportunità di gioco e intrattenimento a bambini e ragazzi costretti in casa, in quarantena o a causa delle restrizioni dovute alla pandemia

Dalla collaborazione stretta tra il Comitato di Ravenna del Centro Sportivo Italiano, Gym Academy ASD e Cacciatori di Idee ODV nasce un interessante progetto che, sulla falsariga dei precedenti lanciati dal comitato di via Guidarelli in questo anno di stop forzato alle attività sportive, cerca comunque di favorire, sia pure in modalità web, forme di attività motoria o ludico-sportiva per bambini/e, ragazzi/e e per le loro famiglie.

Ecco, dunque, il progetto “Quarantanoia, no grazie” che, attraverso alcuni video diffusi sui canali social del CSI Ravenna, propone attività ludiche e motorie di cui usufruire a distanza da parte dell’intero nucleo familiare per dare sostegno e offrire opportunità di gioco e intrattenimento a bambini e ragazzi che sono costretti a rimanere in casa, in quarantena o a causa delle restrizioni dovute alla pandemia.

Sono tre i pilastri sui quali poggia questo progetto:

  • il gioco strutturato e da tavolo come strumento educativo e come mezzo di socializzazione, apprendimento ed educazione;
  • un insieme di attività ludico motorie (dal gioco-sport al fit-young e danza-espressività) finalizzate allo svolgimento sia di momenti dedicati allo sviluppo psicomotorio sia di attività a corpo libero personalizzate, senza scopi agonistici, e ancora alla messa in pratica di proposte motorie incentrate sul corpo e sull’espressività corporea;
  • laboratori ludico-creativi e di fumetto con l’obiettivo di incoraggiare i bambini allo sviluppo della loro manualità e l’espressione della loro creatività, utilizzando materiale di riuso e di cartoleria presente nelle case di ciascuno.

Muovendosi all’interno di questi ambiti verranno in questa fase complessivamente prodotti e messi in rete 50 video, 5 a settimana per dieci settimane, in cui istruttori ed operatori delle tre realtà coinvolte accompagneranno i partecipanti nello svolgimento delle attività. “In questo modo, grazie al contatto (anche se a distanza) con operatori ed educatori, figli e genitori potranno trovarsi immersi – spiegano gli organizzatori - in un contesto formativo con forte valenza educativa e scoprire un sistema alternativo di apprendimento, sviluppando abilità e competenze cognitive troppo spesso compresse dal sistema tradizionale della didattica”.

I primi video, che sono gratuiti e a disposizione di tutti, saranno online sulla pagina Facebook https://fb.me/CRECSIRavenna e quindi sarà già possibile mettere in pratica le indicazioni in essi contenute. Resteranno comunque disponibili sui social anche dopo la conclusione del progetto.