CENTRO SPORTIVO ITALIANO - COMITATO PROVINCIALE DI RAVENNA
9 febbraio 2018

Sport scuola di vita

Sempre più spesso, anche sfogliando i quotidiani locali, si legge di iniziative volte a contrastare l’ingerenza dei genitori non solo nel campo educativo, ma anche in quello sportivo. Se una volta infatti ci si limitava a contestare gli insegnanti, la piaga sociale della difesa ostinata dei figli sta sconfinando anche nell’aggressione verbale e non a dirigenti ed allenatori di società sportive. L’educazione dei ragazzi viene demandata, per larga parte, ad istituzioni che possono essere la scuola, lo sport e la parrocchia, ma quando si palesa una difficoltà sul cammino di crescita dei ragazzi non si riesce ad accettare che si affronti e che si arrivi ad una soluzione matura. Molto spesso si cercano scappatoie, e così, anziché formare uomini consapevoli per un domani si crea una generazione di ragazzi che cade inevitabilmente alla prima occasione che gli si para davanti. Il senso educativo dello sport che il CSI sta cercando di rilanciare è proprio questo: educare ragazzi oggi, affinchè siano uomini consapevoli domani.

L'Angolo del Presidente

Sport scuola di vita

Alessandro Bondi

Presidente Provinciale